LA PORTA CODALUNGA

LA PORTA CODALUNGA



Fu inaugurata nel 1521, terza in ordine di tempo dopo quelle di Pontecorvo (Liviana) e di Santa Croce. Ne conosciamo l’aspetto originario soltanto attraverso pochi disegni settecenteschi e alcuni rilievi di metà Ottocento, che mostrano una costruzione sobria, con paramento bugnato e priva di ornamenti, salvo il leone di San Marco e gli stemmi dei rettori della città (oggi conservati ai Musei Civici, come la grande iscrizione lapidea che ne ricordava i nomi).







Fu radicalmente ristrutturata nel 1859, nel contesto della realizzazione del viale di collegamento con la neonata stazione ferroviaria (viale Codalunga), divenendo l’elemento centrale della nuova barriera daziaria, denominata “Elisabetta” in onore dell’Imperatrice e più tardi “Mazzini”, dopo l’annessione del Veneto al Regno d’Italia.

La porta fu infine demolita nel 1925, mentre si conservano ancora le due garitte poste ai lati del viale. La campagna archeologica del 2017 ha permesso di verificarne la pianta e realizzarne la ricostruzione virtuale.









GALLERIA

La stazione di mura vive

Porta Codalunga non esiste più, e la stazione di MURA VIVE è virtuale, ma la posizione della porta, al centro del viale (che in questo tratto fa parte di piazzale Mazzini), è indicata dalle due garitte presenti sui marciapiedi ai due lati del viale, con le quali era allineata la facciata esterna.





Punto di accoglienza

Presso la garitta sud-est, dove sarà presente il personale di MURA VIVE.
La garitta ospita un video che illustra, anche mediante modelli 3D, l’evoluzione della porta e del contesto urbano.
Potrete inoltre scaricare mediante un QR Code sul vostro smartphone i contenuti dell’app MuraVive relativi alla porta (oltre all’app stessa, se non lo avrete già fatto in precedenza).



La porta in realtà aumentata

Mediante un QR code specifico e disponendo di uno smartphone o di un tablet in grado di supportare la realtà aumentata, sarà possibile inquadrare “al suo posto” la porta, ricostruita a dimensioni naturali.

Il personale di MURA VIVE disporrà di un tablet che sarà messo a disposizione di chi non fosse dotato di un dispositivo tecnicamente adeguato.



La visita

L’app MuraVive vi guiderà poi alla visita virtuale della porta, nelle varie fasi della sua storia, attraverso l’iconografia storica e i modelli 3D.



Informazioni pratiche

Non è necessaria la prenotazione.
Orari e giorni di apertura alla pagina INFORMAZIONI.



Accessibilità

La stazione non presenta problemi di accessibilità.







Porta Codalunga


Piazzale Mazzini, 57